A r c h i v i o    N e w s

ALBORI, Festival di Danza Contemporanea – da Lunedì 8 al Venerdì 12 Luglio ’24

albori 2

Anche quest’anno la Compagnia DNA Danza Contemporanea insieme all’Associazione Parco Museale della Val di Zena propongono 4 giorni di spettacoli e laboratori in Val di Zena

Albori è un Festival di danza contemporanea nella natura eco-sostenibile, inclusivo e finalizzato a instaurare una relazione di cura, ascolto e scambio tra spazio e persona.
Interamente immerso nel Parco Museale della Val di Zena, il Festival vuole mettere in luce l’identità espressiva di ognuno e porre lo sguardo sul ritorno al contatto vivo e vibrante con la natura e con l’altro, portando in superficie valori antichi e desueti come la gentilezza, la delicatezza, il silenzio, il buio, il corpo, la voce, la condivisione, l’istinto.

Il Festival prevede laboratori aperti alla comunità e spettacoli in natura, sfruttando il potenziale della luce naturale e delle atmosfere organiche.

I 4 giorni del Festival si svilupperanno negli spazi laboratoriali della Scuolina di via Zena 46 e nel Parco adiacente la Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48, entrambi ubicati al Botteghino di Zocca, Pianoro (Bo).

ALBORI fa parte di Bologna Estate 2024, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.

Programma

Lunedì 8 luglio

  • dalle h 17:30 > Accoglienza: aperitivo di benvenuto e presentazione della programmazione e delle attivitàScuolina di via Zena 46.

Da Martedì 9 a Venerdì 12 Luglio

Programma delle attività:

  • h 8:30 – 10:30 > Pratiche di Risveglio e Movimento Espressivo
    a cura di Elisa Pagani/DNA Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
  • h 10:30 – 12 > Laboratorio “Corpi di donne: con il mio corpo creo” –
    Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
    Laboratorio di movimento in cui vengono trasmesse pratiche di riappropriazione del corpo, all’interno del quale costruire in gruppo un contesto di fiducia ed espressione, il più possibile libera da (auto)giudizi e stereotipi. Si utilizzeranno principi basilari di movimento ed uso del corpo nello spazio, lasciando modo alle partecipanti di emergere e condividere. Non è richiesta esperienza pregressa, ma voglia di mettersi in gioco. La proposta è aperta per persone di tutte le età dai 14 anni in su. In collaborazione con Massimo Paganini, il laboratorio si focalizzerà principalmente sulla ricerca di una propria poetica creativa, attraverso la manipolazione dell’argilla.
  • h 15:00 – 17:00 > Laboratorio di argilla “Modellando la Natura” a cura di Massimo Paganini –
    Scuolina di via Zena 46.
    Associazione Parco Museale della Val di Zena: manipolare l’argilla è un’esperienza creativa e sensoriale davvero unica. L’argilla ha in sé tutte le caratteristiche per consentire un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. È un materiale naturale, proviene dalla terra, è umida, ha un buon profumo, è piacevole al tatto, è fresca, morbida e si lascia modellare con facilità. È una materia affascinante, non solo per la sua straordinaria plasticità, ma anche perché è il primo materiale naturale che l’uomo ha trasformato creando la ceramica, il primo materiale del Terzo Paradiso.
  • h 17:30 – 20:00 > Laboratorio MARE URBANO a cura di Elisa Pagani/DNA
    Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
    Si cercano partecipanti, di qualsiasi età e preparazione artistica, interessati a partecipare a unlaboratorio finalizzato alla messa in scena di una produzione coreografica che unirà danzatori professionisti, allievi e amatori. Il progetto nasce con l’intento di scoprire la ricchezza che si cela nella diversità e nella condivisione e sarà guidato da Elisa Pagani, coreografa di DNA.
  • h 21:15 > Performance –
    Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
Albori 4

Programma delle performance:

  • martedì 9 luglio: TANDEM Triple Bill
    Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
    TANDEM – Training Art Network for Dance Education and Movement è un percorso di formazione professionale ideato da DNA in collaborazione con il DAMS di Bologna e Mediagrammi e.V. di Berlino, sostenuto dall’Unione Europea nell’ambito del programma ERASMUS+ 2021-2027, che unisce produzione artistica, formazione accademica, esperienza lavorativa e acquisizione di nuove competenze digitali applicate alle arti performative, con lo scopo di formare danzatori professionisti che abbiano una preparazione artistica e fisica di alta qualità, spessore culturale, esperienza immediata della vita lavorativa di un danzatore e competenze innovative, fornendo una visione completa della professione del danzatore contemporaneo. Nove giovani talentuose danzatrici portano in scena un triple bill firmato da Elisa Pagani, Sharon Fridman e Adriana Borriello.

  • mercoledì 10 luglio: The Coloured Series: 19-4122 TCX Moonlit Ocean
    Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
    Primo studio della nuova produzione DNA: Si vuole raccontare un viaggio nella natura, attraverso le consistenze della materia, le dinamiche meccaniche e fisiche che danno ordine alle evoluzioni geologiche, dalla Pangea alla prima costituzione di sistemi sociali in cui vige il senso di appartenenza. Si danza il magma che diventa roccia, il ghiaccio che di spezza, il seme che germoglia, l’individuo che si ritrova nel branco. Un’aggregazione tribale che trova nell’altro e nella comunità la consapevolezza profonda dell’esistenza sociale.

  • giovedì 11 luglio: The Coloured Series: 8500-618 Verde Drago
    Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
  • venerdì 12 luglio: MARE URBANO
    Chiesa di San Salvatore di Casola di via Zena 48.
    una performance collettiva per spazi non convenzionali.  Il progetto nasce con l’intento di scoprire la ricchezza che si cela nella diversità e nella condivisione. DNA risponde così alla necessità di incastonare la creazione artistica nel paesaggio, liberare l’azione performativa dal suo involucro patinato e intellettuale, ed inserirla nei beni di prima necessità, come elemento salvifico dell’essere umano per riappropriarsi del proprio spazio espressivo, di riconoscimento della propria identità, dell’imprescindibile riconnessione con l’altro. Flusso, spazio liquido e il moto continuo svelano il pulsare della natura e dei suoi abitanti, attraverso lo scorrere della vita che si muove capillare nelle vene dell’ecosistema.
Albori 5
programma 1
Albori 3

Quote di partecipazione

  • Quota di partecipazione a tutte le attività: € 200,00 (4 giorni)
  • Quota di partecipazione: € 120,00 (a giornata)
  • Laboratorio MARE URBANO: € 50,00 (2 ore e mezza per 4 giorni)
  • Performance: offerta libera

Accoglienza

Contatti


5x1000 val di zena desk 1
Translate »